Dr. Giovanni Moscarella - Nutrizionista - Napoli - www.nutrirsi.net

domenica 8 ottobre 2017

ERRORI CHE PORTANO ALL'AUTODISTRUZIONE

GLI ERRORI QUOTIDIANI PER L'AUTODISTRUZIONE


Dai questionari di circa 10mila individui, rivoltisi negli anni alla Studio di DIETA BIO-SOFICA per risolvere problematiche di OBESITA' O DI SALUTE, emerge che:

Il 100 % di essi consumava a COLAZIONE E PRANZO, nella maggior parte delle occasioni, le seguenti tipologie di pasto:

COLAZIONE
·                     caffè o cappuccino o the od orzo
·               caffè o cappuccino o the od orzo con cornetto o brioche o con  biscotti o fette biscottate (per alcuni con marmellata) o merendina o dolce fatto in casa o con fiocchi di cereali
·                    latte (animale o vegetale) o yogurt (animale o vegetale)
·              latte (animale o vegetale) o yogurt (animale o vegetale) con fiocchi di cereali o biscotti o fette biscottate o cornetto o brioche o merendina o dolce fatto in casa
·                   acqua e limone o nulla

 PRANZO
·                     solo un "primo piatto"di fonte di carboidrati, spesso pasta
·              solo un "secondo piatto" di fonte di proteine animali, spesso carni e derivati o prodotti della pesca, più un contorno, il tutto accompagnato da alcuni con pane e da altri no
·                     il classico panino
·                     trancio/i di pizza
·                     tramezzino/i
·                   insalatona di verdure con poche proteine animali e semmai con un poco di  pane o crostini o crackers
·                     frutta o yogurt o crackers
·                     caffè o nulla

SE VI RICONOSCETE IN QUESTI COMPORTAMENTI ALIMENTARI, CORRETE SUBITO  AI RIPARI!

Siete, infatti, sottonutriti nella fase del giorno in cui l'ANABOLISMO, ovvero la ricostruzione di cellule e sostanze logore, è potenzialmente maggiore.
Pertanto, a prescindere da come mangerete a cena, fase in cui avrete anche più fame compensativa,  siete destinati a perdere massa magra e a ingrassare per riflesso adattativo di sopravvivenza, nonché a ridurre il rendimento psicofisico, a predisporvi alle patologie  e a entrare in conflitto col cibo.

NON IL CONTROLLO DELLE CALORIE E DEL PESO CORPOREO, NON LA RESTRIZIONE E IL SACRIFICIO, VI DARANNO L'ESPRESSIONE DI TUTTI I VOSTRI POTENZIALI ESTETICO-SALUTARI, MA, PIUTTOSTO, SODDISFARE LE FONDAMENTALI RICHIESTE DI NUTRIENTI, DA PARTE DELL'ORGANISMO, NEGLI ORARI GIUSTI CHE RISPETTINO GLI OROLOGI BIOLOGICI UMANI. 

SONO QUESTE LE REALTA' CHE VERAMENTE AIUTANO, RIPORTATE A GALLA DOPO 25 ANNI DI ESPERIENZA E 3 LIBRI.


COMINCIATE FINALMENTE A CERCARE COSA MANCA NELLA VOSTRA NUTRIZIONE NELLE ORE DI LUCE, E NON A CONTROLLARE CIO' CHE RITENETE SIA DI TROPPO.