Dr. Giovanni Moscarella - Nutrizionista - Napoli - www.nutrirsi.net

sabato 8 aprile 2017

NON SIATE STUPIDI E GRASSI!



La dieta non ha un inizio e una fine e non è un calcolo di calorie. Essa è, piuttosto che convincersi di mangiare poco, una ricerca su se stessi, e non solo di tipo alimentare, ma anche emotivo e motorio, rendendosi conto che se il corpo si è programmato in un certo modo è stato per trovare un equilibrio seppur precario a causa di una serie di stimoli inadeguati quali:

  • Scarsa e incompleta nutrizione nella prima parte del giorno
  • Compromessi lavorativi, sentimentali, sociali e filosofici
  • Scarsa azione motoria o addirittura eccessiva attività fisica rispetto agli inadeguati apporti nutritivi
  • Ambiente fisico avverso con alti tassi di tossicità e di scenari innaturali




Chi non ha l'acume di rendersi conto CHE OCCORRE UN CERTO TEMPO per convincere l'organismo a lasciare quel tipo di equilibrio come male minore per non soccombere, è una persona illusa, ignorante, vittima di schemi che non portano a nulla, se non a una scissione tra l'intelligenza dell'organismo (tantissima) e quella "razionale" del povero cervello in causa (misera e ridicola). 

Occorre dunque una continua e convinta dimostrazione che ci sono palesi ed efficaci cambiamenti negli stili di vita, fin quando il corpo comincia a spostarsi gradualmente da quell'inevitabile stallo, rendendosi conto che può sopravvivere, anzi che può trovarsi in condizioni di benessere, anche senza riserva di grasso eccedente, senza ridurre la massa magra, senza valori delle analisi alterati, senza patologie-segnale e senza pigrizia motoria.

Chi vede la dieta solo come necessaria frustrazione alimentare, continuando a pensare di dovervisi sottoporre ripetutamente, è fondamentalmente una persona senza la dignità di un minimo di personalità e di vera intelligenza, e non riuscirà mai a togliersi dalle sabbie mobili e a riprogrammarsi  diversamente, finendo sempre più a fondo, andando ad aumentare l'esercito già ben numeroso delle amorfe e spente figure che tolgono nobiltà evolutiva a quel che l'Essere Umano sarebbe, se cominciasse a essere meno stupido, in grado di divenire. 

La fretta, gli schemi e l'ignoranza sono i veri fattori che non porteranno mai nessun risultato.

Per approfondimenti leggete il libro: "INIZIAZIONE ALLA DIETA BIO-SOFICA - Sulle orme dell'Ovo Sapiens" - Edizioni Mediterranee  - Roma

o telefonate al 3477534243

Nessun commento:

Posta un commento