Dr. Giovanni Moscarella - Nutrizionista - Napoli - www.nutrirsi.net

venerdì 6 gennaio 2017

MENO ENERGIA PSICOFISICA?
SEI PIU' CONDIZIONABILE SOCIALMENTE!
Dal libro "Introduzione alla Dieta Bio-Sofica - Sulle orme dell'Ovo Sapiens" - Edizioni Mediterranee, Roma




Dagli studi di Psicologia Sociale pubblicati da Aronson, Wilson e Akert emerge che la nostra capacità di discriminare la realtà si riduce quando siamo in condizioni di scarsa energia psicofisica.

Ciò si traduce in un grosso vantaggio speculativo per chi gestisce l'informazione di massa.

Infatti è stato provato da studi specifici che l'informazione viene assorbita GRATUITAMENTE, ma per essere rielaborata e per discriminare il vero, o utile, dal falso, o fuorviante, occorre ENERGIA.

Ecco perché ci sono tante campagne mediatiche che insistono sulla restrizione alimentare, sulla riduzione dei carboidrati, o che vanno sforando finanche nel vegano, demonizzando anche i migliori alimenti come uova e derivati del latte, o addirittura in proposte di digiuni "scientifici".

Al di là dell'aumento di probabilità di ammalarsi provocato dalle incompletezze nutritive, con incremento degli introiti delle super pubblicizzate produzioni farmaceutiche, il vantaggio maggiore, per chi muove i fili del sociale, consiste proprio nel somministrare informazione deviante, ansiogena e tendenziosa, non trovando ostacolo nella giusta energia discriminativa, alle popolazioni, col favore del timore che queste stanno ormai provando nei confronti del cibo.

Ovviamente, gli stati d'ansia, di confusione e di scarsa considerazione di se stessi che derivano dai condizionamenti sapientemente inoculati da professionisti della "presa per i fondelli", non fanno che ridurre ulteriormente l'energia di fondo, piallando ogni reazione critica e ogni reazione concreta, foggiando infinite mandrie di scombussolate pecore che, oltre a belare a vanvera, continuano a muoversi nella direzione desiderata dai loro avidi "pastori".

www.nutrirsi.net                                       

Nessun commento:

Posta un commento